La valle di piombo

Silvia Avallone ha scritto un romanzo pluripremiato dal titolo “Acciaio” ambientato a Piombino. Se fosse stata coerente con la filosofia del nomen omen, avrebbe potuto intitolarlo “Piombo”.

Annunci
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Fedelissimi

Sua maestà imperiale, che considererebbe quella di essere Papa la sua vera vocazione, non può che circondarsi di fedeli e fedelissimi. Due in particolare fanno parte della sua troupe: Emilio (Fede) e Fedele (Confalonieri). Il loro credo nel leader è assoluto e dogmatico, essi, come già per Pio IX, credono nell’infallibilità assoluta del capo.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Lucifero ossia portatore di luce

Berlusconi Lucifero (portatore di luce). Vinci a Matrix, che non si rende conto del suo lapsus, tutto proteso a glorificare il re. Ma allora Di Pietro ha ragione a chiamarlo così. Qui il lapsus di Vinci (ha vinto qualche cosa?) è doppio. E’ lapsus in senso un po’ freudiano, e poi è un banale (e grave) errore di ignoranza. Come si fa a non avere una anche minima coscienza etimologica?

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Dedicata al becero muto e ai suoi diari minimi che per me sono il massimo*

Per Noam Chomsky, noto linguista americano, il nomen omen si dilunga e si allunga in poesia. Sul modello poetico inaugurato da Umberto Eco nel suo secondo diario minimo, ecco una poesia a Chomsky dedicata. E’ il riassunto in versi della sua teoria linguistica, nota come grammatica generativa. Eccola:

Il narciso Carlo Sini

discettando sui bambini

l’occasione coglie al volo

di lasciare infine solo

al linguista Noam Chomsky

proprio l’ultimo dei posti

Quel d’onore gli ha assegnato

e uno zero pieno ha dato

tanto vale per il Nostro

il linguista a basso costo,

al “nativo” americano

ed allievo bloomfeldiano

che sostiene con gran forza

di spiegar non c’è speranza

del linguaggio l’apprensione

del bambino, gran testone

senza far riferimento

al sistema, gran portento

di nozioni universali

ancorché grammaticali

ch’egli già in se stesso innato

trova pronto e ben formato

Tal sistema, che è già dato

può, però soltanto in parte

venir poi modificato

e il parametro assegnato

dal linguaggio cui egli è esposto:

cioè la lingua della madre

ed un po’ quella del padre

*Poesia che ho scritto ai tempi dell’università, durante l’ultima lezione di Carlo Sini in un corso su Kant e la metafisica, in cui Sini si scagliava duramente contro le teorie dell’apprendimento linguistico di Chomsky, svalutandole completamente. Non sono mai stato un chomskiano convinto ma questo attacco mi pareva esagerato. Per cui ho sintetizzato in versi, sotto l’esempio dell’Umberto Eco del secondo diario minimo, la teoria chomskiana (che stavo al contempo studiando per l’esame di linguistica generale)

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Siam tutti un po’ filosofi

Nomen Omen di Carlo Sini (filosofo italiano e, nota autobiografica, mio primo relatore della tesi) :

“Il narciso”, anagramma perfetto di Carlo Sini, provare per credere!

In effetti è un tipo piuttosto narcisista. Il nomen omen non sbaglia mai!Gli ho dedicato l’inizio di una poesia su Noam Chomsky, il noto linguista americano, dopo l’ultima lezione di un corso su Kant e la metafisica. Segue la poesia nel prossimo post, il postpost

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

L’Eco e il narciso

Il nomen omen di Umberto Eco è semplice. Uno con un cognomen come il suo non poteva che assumere un destino di vasta eco internazionale. Economico, non particolarmente ecologico, l’eco del mondo nel mondo

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Lutti e Luttazzi: Berlusconi bis

Luttazzi, da tempo in lutto, in un suo show, ci fornì l’etimo del nomen omen par excellance. Parlo di sua bassezza reale, naturalmente. Con il dente avvelenato e con il culo già abbastanza sfondato (come lui stesso ci insegna) ci comunicò in quell’occasione che il nomen di S.B. ha questo omen etimologico: doppiamente losco, bisluscus. Che però non concede bis che a se stesso.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento